"La Scuola in Comune", grande partecipazione di insegnanti e associazioni

Incontro insegnanti

Grande partecipazione da parte degli insegnanti di tutte le scuole di Fucecchio all’iniziativa “La Scuola in Comune” che si è tenuta il 12 e 13 settembre al Parco Corsini.
Organizzata dai servizi dell’amministrazione comunale (InformaGiovani, Museo, Biblioteca e Ludoteca ‘Albero Fatato’) insieme a 35 tra enti e associazioni che hanno presentato alle scuole l’offerta formativa del territorio.
Sono stati ben 198 insegnanti che hanno potuto partecipare ai laboratori didattici organizzati da Promocultura, la cooperativa che gestisce il museo e la biblioteca comunale, approfondendo le tematiche dell’educazione alla lettura e le altre tematiche educative e culturali che verranno poi proposte ai ragazzi durante l’anno scolastico.
Nell’Auditorium alcuni enti e associazioni hanno presentato i loro progetti: tra questi, il progetto ‘Peer to Peer’ di formazione degli insegnanti sul tema dell’educazione all’affettività, che partirà a novembre sotto la direzione del Dipartimento di Educazione alla Salute dell’ASL.

Per la vicesindaco e assessore all’istruzione Emma Donnini è stata anche l’occasione per presentare alle associazioni e ai referenti dei servizi le nuove Dirigenti Scolastiche che hanno iniziato la loro attività in questi giorni: Marinella Pascale all’Istituto Comprensivo ‘Montanelli Petrarca’ e Anna Rita Leone all’Istituto superiore ‘Checchi’.
Nell’occasione le due dirigenti si sono complimentate con l'amministrazione comunale per come si dimostra vicina al mondo della scuola e ad un territorio così ricco di proposte da offrire agli studenti.

Da parte dell’amministrazione comunale il ringraziamento è andato a tutte le insegnanti che hanno partecipato e che, con grande disponibilità e collaborazione, accolgono le proposte del territorio integrandole con le attività didattiche, ampliando ed arricchendo le conoscenze e le competenze dei ragazzi.
Anche il video #hoiniziatoconfirenza, presentato dalla regista Firenza Guidi e ideato dal giornalista Jacopo Cecconi, è la conferma di quanto le esperienze fatte dai ragazzi nei percorsi educativi extra-scolastici siano importanti e aiutino, spesso, a far emergere talenti e opportunità di lavoro.

Un ringraziamento speciale infine va agli operatori dei servizi e alle 35 associazioni che hanno partecipato e che collaborano per rendere sempre migliore la nostra società e la vita dei ragazzi.